AGOSTO

1 - Buongiorno nel giorno del Signore.  Il Signore è previdente. Ha cura del suo popolo. Lo nutre con la manna nel deserto e lo sostiene nel suo pellegrinaggio terreno con il pane disceso dal cielo (cf. Es 16,1-2.12-15; Gv 6,24-35). Per proseguire il nostro cammino verso la patria celeste, c'è bisogno dell'alimento della vita: la Parola di Dio e l'Eucaristia. Cercate Gesù, ascoltate la sua Parola, seguitelo, credete in Lui. Non sarete mai delusi, anzi canterete senza fine le sue meraviglie (sal 96,1-3; 98,1-2.4-6).  Radiosa giornata.

2 - Buongiorno e buon inizio settimana.  Il cuore di Dio per il suo popolo è pieno di amore e di compassione. Lui chiede al popolo, come risposta al suo amore, di ascoltare la sua voce e di obbedire (cf. Sal 80), di cessare il lamento e il rimpianto della situazione della schiavitù (cf. Num 11, 4-15). Allora possono verificarsi i prodigi dell'esodo, il dono della manna e del cibo quotidiano per sostenere il cammino della vita che porta verso l'eternità (Mt, 13, 13-21). I discepoli sperimentano la loro povertà e la loro incapacità a dare da mangiare alle folle. Allora Gesù, nuovo Mosè che guida il popolo, moltiplica i pani e sazia la sua fame. Rendiamo grazie a Dio che non lascia mai il suo popolo senza guida e senza sostegno dell'Eucarestia.  Felice giornata.

 3 - Buongiorno per tutto il giorno.  Fidarsi di Dio, confidare nella sua potenza invita a vivere secondo la sua volontà. Gesù ci invita ad andare sempre da Lui quando comanda a Pietro dicendo: "Vieni" (Mt 14, 29). Davanti ai problemi e difficoltà della vita, ci lasciamo spesso andare, manchiamo della fede e gridiamo: "Signore, salvami" (Mt 14,30). Basta gridare a Lui e Lui ci aiuterà. "CORAGGIO, SONO IO. NON ABBIATE PAURA" (Mt 14,27).  Felice giornata.

4 - Buongiorno del buon mattino. Con le lamentele di Israele nei confronti di Dio, il popolo eletto dimostra una fede vacillante e incerta. Dio gli farà fare una esperienza di prova nel deserto prima di concedere la terra promessa (Nm 13,2-3.26-14,1. 26-35). Gesù non è insensibile alla fede di una donna cananea che si riconosce indegna nei suoi confronti, ma ha una grande fede. Sua figlia è tormentata da un demonio. Come procede per ottenere la grazia? Con la preghiera: una preghiera insistente e perseverante. Una richiesta è fatta tre volte e per tre volte è rifiutata. La donna riconosce la Signoria di Gesù e la sua potenza, dice: "Pietà di me, figlio di Davide" (Mt 15,22), "Signore, aiutami" (Mt 15,25). Dall'insistenza, qualcosa si produce. È esaudita e sua figlia liberata (Mt 15, Mt 15,28). Pregare per gli altri in difficoltà è doveroso; riconoscere le sue miserie è atto di umiltà; andare a Dio che solo può tutto è apertura alla grazia.  Buona e felice giornata di vita.

5 - Buongiorno per tutto il giorno. Dio provvede a dare il pane e fa scaturire l'acqua dalla roccia (Nm 20,1-13). Gesù è la fonte da cui viene diffuso Lo Spirito Santo. Pietro, grazie all'illuminazione del Padre, lo riconosce come il Messia e Gesù stabilisce che lui sia capo della Chiesa (Mt 16,13-23). La professione della fede apre alla prospettiva della Vittoria della croce, itinerario della passione, morte e risurrezione. Chi accetta la croce si salva. Chi non la vuole si allontana dalla vita e dalla luce, e diventa Satana, perché contrario alla volontà di Dio. Facci amare, Signore, la croce.  Radiosa giornata.

6 - Buongiorno per tutto il giorno.  Trasformati dalla visione di Dio, affascinati dallo splendore della gloria di Dio, illuminati da Cristo, luce del mondo, confortati dalla voce che viene dall'alto, sostenuti dalla continua presenza della Legge e dei Profeti, scendiamo dalla montagna della Trasfigurazione per testimoniare quello che abbiamo ascoltato, visto e vissuto (cf. Mc 9,2-10). Buona festa della trasfigurazione del Signore e radiosa giornata.

7 - Buongiorno del buon mattino. Nell'arco della vita e del tempo, Dio ci educa. Neĺla preghiera che ogni ebreo doveva recitare ogni giorno, tutto è detto. Dio è unico. A lui va tutta la dedizione dell'anima e dell'amore. A lui va anche l'adorazione dell'essere. Il Dio di cui si tratta è il Dio della salvezza, della storia di liberazione, il Dio sempre presente nella nostra vita (cf. Dt 6,4-13). Bisogna avere fede in Lui per poter operare miracoli perché nella fede, è Dio stesso che agisce (Mt 17,14-19). I discepoli hanno sperimentato la loro impotenza di fronte a un epilettico. Hanno agito umanamente e non in nome di Dio. Lezione di vita per tutti noi.  Buon fine settimana e felice giornata.

8 - Buongiorno nel giorno del Signore. Dio è il Dio della storia, il Dio della salvezza e della nostra vita. Ha cura di ciascuno di noi e ci esorta oggi dicendo: "Alzati e cammina". "Alzati, mangia e bevi perché il cammino è ancora lungo" (1 Re 19,5-8). Dice ancora: "Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno" (Gv 6,51). Sostenuti dal pane che discende dal cielo, pane che salva dalla morte e ci mantiene in vita per l'eternità, lodiamo Dio per la sua provvidenza. "Benedirò il Signore in ogni tempo, la sua lode sulla mia bocca. Magnificate con me il Signore, esaltiamo il suo Santo nome. Da ogni male mi ha liberato (cf. sal 33, 2.4-5).  Felice e radiosa domenica.

9 - Buongiorno e buon inizio settimana.  Come risposta all'amore per Israele, Dio chiede al suo popolo obbedienza, fedeltà, timore e amore. Bisogna amare tutti e soprattutto il forestiero (cf. Dt 10,12-22).  Buon cammino in questa vita e buona giornata.

10 - Buongiorno per tutto il giorno.  Nella festa di San Lorenzo, diacono e martire, lodiamo Dio della vita e della vittoria. Questo orientamento della Sacra scrittura è bello ed è da conoscere: "Chi semina scarsamente, scarsamente raccoglierà e chi semina con larghezza, con larghezza raccoglierà. Ciascuno dia secondo quello che ha deciso nel suo cuore, non con tristezza né con forza, perché Dio ama chi dona con gioia" (2Co 9,6-7). Beato l'uomo che teme il Signore... dona largamente ai poveri. La sua giustizia rimane per sempre e la sua fronte s'innalza nella gloria (sal 111,1.9). Chi ama la propria vita la perderà e chi odia la sua vita in questo mondo la conserverà per la vita eterna" (Gv 12,25). San Lorenzo è un modello per noi.  Auguri a tutti quelli che portano questo nome e felice giornata.

11 - Buongiorno del buon mattino. La correzione fraterna è un dovere.  Bisogna però vegliare sullo stile che deve avere: la discrezione e la carità. Bisogna tentare tutto per salvare l'uomo creato a immagine e somiglianza di Dio, rispettare la sua dignità e custodire il suo onore. Non è bene umiliare una persona. E se viviamo solo nella rivalità in questo mondo, siamo piccoli, limitati e da piangere (cf. Mt 18,15-20). Dio ci aiuti e ci preservi dal comportamento di rivalità e di disprezzo delle persone. Santa Chiara, fedele discepola di San Francesco di Assisi, umile e povero, interceda per noi. Buon onomastico a tutte le Chiara e felice giornata.

12 - Buongiorno per tutto il giorno. Davanti a Dio, siamo debitori a causa delle nostre mancanze, della nostra disobbedienza, della nostra ribellione, del nostro distacco da Dio. Meritiamo il castigo, la giusta condanna. Ma Dio ci concede delle occasioni per rifarci, per perdonarci e tra queste c'è il perdono offerto ai fratelli. Non contare le offese ricevute, ma perdonare sempre (Mt 18,21-19,1). Non è facile perdonare a chi ci ha fatto del torto. Perdonare è una grazia. L'esempio di Cristo e la sua grazia ci danno la forza di compiere il più grande atto di carità, cioè, il perdono. È un impegno che libera. "Siate misericordiosi come vostro Padre celeste è misericordioso" (Lc 6,36).  Buona giornata.

13 - Buongiorno del buon mattino.  Nel Vangelo odierno Gesù parla di due stati di vita: il matrimonio tra un uomo e una donna e la consacrazione a Dio. Solo il matrimonio indissolubile risponde alla visione e all'intenzione di Dio che ha creato l'uomo e la donna perché vivano in comunione. La divisione viene dalla durezza del cuore e la consacrazione è lo stato di libertà del cuore per una dedizione totale all'annunzio del Vangelo. È una grazia capire quest'altra vita e soprattutto che non è ammessa la durezza del cuore in un discepolo del Signore. Se c'è qualcosa che non funziona nella relazione del matrimonio, il dialogo e il perdono di cui abbiamo parlato ieri nel Vangelo ci aiutano.  Coraggio, Buon cammino e felice giornata.

14 - Buongiorno e buon fine settimana. Le letture odierne sono suggestive. Fare una scelta intelligente e salutare nella vita. Scegliere Dio perché è l'origine e la fonte di ogni cosa: "Temere il Signore e servirlo con integrità e fedeltà" (Gs 24,14-29). Accogliere e non respingere, integrare e non eliminare i piccoli e i deboli. Lasciare che i piccoli vadano a Gesù: è la vera educazione cristiana. In Lui c'è la vita, la liberazione, la salvezza. I piccoli sono il simbolo di quelli che vogliono entrare nel regno. Bisogna cercare di acquistare l'innocenza e scartare la malizia che caratterizza spesso i grandi (cf. Mt 19,13-15). Buon cammino verso il Regno. San Massimiliano Kolbe di cui facciamo la memoria oggi ha scelto la via del martirio. Scegliamo anche noi la via sicura che porta a Dio.  Radiosa giornata.

15 - Buongiorno nel giorno del Signore. Per l'intercessione di Maria assunta in cielo, eleviamo il nostro sguardo e il nostro cuore verso Dio. 

O Maria,  ottienimi queste grazie presso il tuo figlio Gesù:

- Come te, che sia sempre riconoscente per le meraviglie che Dio opera in me e nel mondo;

- Come te, che sia aperto alla vita e sia obbediente alla sua Parola;

- Come te, che sia sempre disponibile a collaborare all'avvenimento del suo regno e che sia anche servizievole;

- Come te, che possa essere umile nella vita;

- Come te, che possa cantare il "magnificat", vivere sempre nella gioia e nella speranza di condividere un giorno il regno di Dio accanto a te e a Gesù, tuo amatissimo figlio.                                                                                                                                          Buona festa dell'Assunta, buon onomastico alle Assunta, felice e santa domenica a tutti.   

16 - Buongiorno per tutto  il giorno. Vivere nella fedeltà è servire il Signore. Abbandonarlo è doloroso; rinnegarlo e tradirlo è peggio dell'abbandono. Gli israeliti hanno fatto questa esperienza negativa facendo quello che era male agli occhi del Signore. Si prostrarono davanti ad altri dei (cf. Gdc 2,11-13). Mentre alcuni lo tradiscono, altri invece sono in cerca della vita eterna e della via della perfezione (cf. Mt 19, 1622). Tutto dipende dalla disponibilità interiore di ciascuno. Non andate lontano da Dio a causa delle ricchezze oppure dell'interesse. Dalla ricerca della via per entrare nella vita, bisogna passare alla via della perfezione: vendere tutto e darlo ai poveri. Andare a Gesù e seguirlo (v. 21). Che San Rocco interceda per noi questa grazia. Buon inizio settimana e radiosa giornata.

17 - Buongiorno per tutto il giorno. Seguire la via della perfezione per piacere a Dio è una buona scelta. Lasciare andare il nostro entusiasmo per allontanarsi dalla fonte della vita è proprio triste. Più triste è rifiutare la via della conversione per lasciarsi guidare solo dal dio denaro. Che il Signore ci aiuti a fare delle scelte giuste, aderire a Lui, per ricevere già in questo mondo quello che ha promesso ai suoi discepoli: pace, gioia interiore e consolazione. E quando, con la morte, lasceranno il mondo, riceveranno in eredità la vita eterna. Ricordiamolo ancora che chi ha il cuore legato alla ricchezza difficilmente può entrare nel regno di Dio. Buon cammino nel Signore e buona giornata.

18 - Buongiorno.  Dio sembra ingiusto nel distribuire i suoi beni. Ma è buono e Padre di tutti. Dà a ciascuno la possibilità di salvarsi, di lavorare nella sua vigna e di avere una ricompensa. La ricompensa è la stessa per tutti: ereditare la vita eterna. Non si dev'essere invidiosi nel vedere che Dio elargisce i suoi doni secondo il suo gratuito disegno di salvezza (cf. Mt 20,1-16). Quale è la nostra reazione di fronte ai nuovi arrivati nella vita o nella chiesa?  Materia di riflessione.  Buona giornata.

19 - Buongiorno per tutto il giorno.  Chiamati e invitati alle nozze dell'Agnello, diamo la nostra disponibilità all'amico che ci tiene a noi: Gesù. Bisogna fare di tutto per indossare l'abito nuziale per essere graditi a Dio, onorarlo e partecipare alle nozze, cioè vestirsi dell'innocenza e della carità, prepararsi bene, essere fedeli e coerenti (cf. Mt 22,1-14). "Tutto è pronto, venite alle nozze" (Mt 22,4).  Buona giornata.

20 - Buongiorno del buon mattino.  Il libro di Ruth ci ispira la fedeltà, la mitezza, l'amore, l'attenzione all'altro che soffre per alleviare un po' il suo dolore e la sua sofferenza. Riconoscere il Dio di Israele, Dio di Noemi, riconosciuto come il Dio della storia della salvezza, seguirlo è una luce e una fortuna. Per cui l'esclamazione-impegno di Ruth ci risveglia oggi. Mostra una certa maturità umana e spirituale: "Non insistere con me che ti abbandoni e torni indietro senza di te, perché dove andrai tu, andrò anch'io, e dove ti fermerai, mi fermerò; il tuo popolo sarà il mio, e il tuo Dio sarà il mio. Dove morirai tu, morirò anch'io" (Rt 1,16). Questa è la manifestazione dell'amore di Dio e del prossimo (cf. Mt 22 ,14-24). Che San Bernardo, lampada che arde e risplende, ci aiuti a camminare con lo stesso fervore di spirito e di essere come lui afferrati dall'amore del Verbo di Dio fatto uomo. Buona giornata.

21 - Buongiorno per tutto il giorno. La Legge del Signore orienta i pensieri.  Così Gesù si rivolge ai suoi discepoli dicendo: “PRATICATE E OSSERVATE TUTTO QUELLO CHE VI DICONO” (Mt 23,3). Il bene è sempre ripagato. La generosità e l'umiltà di Ruth non restano inosservate. Ruth sarà sposa di Booze, bisnonna del re Davide, futura genitrice di Gesù, "figlio di Davide" (cf. Ruth 2,1-17). Dio dirige la storia degli uomini. Ha suscitato nella chiesa San Pio X per "unificare tutto in Cristo". San Pio X ha posto l'Eucaristia al centro della vita cristiana, fece elaborare un nuovo catechismo, promosse la riforma della liturgia, il canto sacro e curò la formazione sacerdotale. Grati di tutto questo,  impegniamoci anche noi per migliorare la vita della Chiesa e del mondo.  Buon fine settimana e buona giornata.

22 - Buongiorno nel giorno del Signore. Il popolo di Dio, infedele, si ravvede dicendo: "Lontano da noi abbandonare il Signore per servire altri dei" (Gs 24 16). "Dio ha fatto salire noi e i nostri padri dalla terra d'Egitto, dalla condizione servile e ci ha custoditi per tutto il cammino percorso (Gs 24,17). Con riconoscenza, ecco l'impegno-risposta del popolo riconciliato: "Noi, serviremo il Signore" (Gs 24,21). È come dire: non ci allontaneremo mai dal Signore. Questo è detto meglio nel Vangelo: "Signore, da chi andremo? Tu hai Parole di vita eterna" ( Gv 6,68). Facciamo una scelta intelligente e matura.  Buona e Santa domenica.

23 - Buongiorno e buon inizio settimana. L'ipocrisia nella pratica della religione è in agguato. Occorre vivere in profondità dell'anima e nelle opere buone la dedizione a Dio. Non serve vivere la Legge di Dio solo esteriormente. Gesù rimprovera giustamente questa pratica esteriore che si è verificata a suo tempo dagli scribi e dai farisei. Imponevano ad altri dei fardelli, pesi insopportabili che impedivano il cammino verso Dio e l'esercizio della carità (Mt 23,13-22). Il contrario si è verificato nella comunità di Tessalonica. Qui si è verificata la vera conversione, il distacco dagli idoli e la carità operosa (1 Ts 1,2-5.8-10). Una tale comunità è da imitare. Chiediamo a Dio oggi la grazia di allontanarci dall'atteggiamento dei farisei. La vera carità apre la porta a Dio e accoglie i fratelli per essere al loro servizio.  Radiosa giornata.

24 - Buongiorno per tutto il giorno.  Stupisce la reazione di Natanaele e la sua risposta a Filippo che gli ha parlato della sua esperienza e del suo incontro con il Messia: "Da Nazareth, può venire qualcosa di buono?" (Gv 1,46). Eppure la salvezza viene da lì. Gesù non attacca il suo detrattore Natanaele, ma fa il suo elogio. È un uomo senza falsità (cf. Gv 1,47). Natanaele riconosce come tale la sua identità (Gv 1,48).  Chiediamo la grazia di sapere orientare le persone verso la fonte della vita e della salvezza. Chiediamo anche la grazia di apprezzare gli altri e di essere veritieri nella vita.  Buona e radiosa giornata.

25 - Buongiorno del buon mattino. Come un padre, San Paolo esorta i cristiani della comunità di Tessalonica dicendo: “Vi abbiamo incoraggiato e scongiurato di comportarvi in maniera degna di Dio, che vi chiama al suo regno e alla sua gloria” (1 Th 2,12). In effetti, la nostra cittadinanza è in cielo.  Buon cammino e radiosa giornata.

26 - Buongiorno per tutto il giorno.  Essere vigilanti in attesa del Signore che può apparire in qualsiasi momento della vita e senza preavviso. Questo è importante come orientamento della vita cristiana. Si dev'essere come servi saggi e fedeli che lavorano con coscienza e impegno in attesa del ritorno del padrone (Mt 24,42-51). Da quest'attesa dipende il premio promesso. Sentiamo un bell'augurio: "Il Signore vi faccia crescere e abbondare nell'amore vicendevole e verso tutti" (1Ts 3,12).  Buon cammino nell'amore e felice giornata.

27 - Buongiorno.  La volontà di Dio è la santificazione dei credenti (cristiani). Il nostro corpo non è oggetto di passione né di libidine. Deve essere rispettato. Dio non ci ha chiamati all'impurità, ma alla santificazione (1 Ts 4,1-8). Per arrivarci, bisogna vigilare sempre. La vigilanza è un tema fondamentale delle letture odierne ed è sempre attuale. Non lasciatevi sprovveduti di olio nelle lampade, cioè, non mancate la fede e la carità (cf. Mt 25, 1-13). Vegliate nella preghiera, vigilate ogni momento per camminare sicuri verso il regno e arrivare alla gloria.  Buona giornata.

28 - Buongiorno per tutto il giorno.  San Paolo fa l'elogio dei Tessalonicesi. Non hanno bisogno di essere richiamati alla carità perché l'hanno imparata e la praticano. Ma devono ancora crescere in essa. È la ragione del cammino cristiano. Vivono anche nella pace e conducono una vita decorosa perché sono un esempio di dignità e di lavoro (1 Ts 4,9-11). Abbiamo ricevuto i doni di Dio. Li dobbiamo fruttificare (Mt 25,14-30). Facendo memoria di Sant'Agostino, siamo chiamati alla conversione e ad entrare nella profondità dei misteri di Cristo. Buon cammino e felice giornata.

29 - Buongiorno nel giorno del Signore.  Dono grande di Dio è il dono della vita, della fede, della Legge. La legge orienta la vita delle persone. Quella che viene da Dio è giusta, saggia e dà sempre la vita. Deve solo essere osservata con cuore (Mc 7, 6-7; cf. Es 29,13). La Legge di Dio è una grazia, il segno della sua presenza nella vita e nella storia degli uomini (cf. Dt 4,1-2.6-8). "Accogliete con docilità la Parola seminata nei vostri cuori e che può salvare le vostre anime" (Gc 1,21). La pratica di questa Parola deve essere concreta: soccorrere gli orfani e le vedove e guardarsi dalla contaminazione del mondo (Gc 1,27). Mantenere il suo cuore puro diventa allora un imperativo (cf. Mc 7,21-22). Buona e Santa domenica.

30 - Buongiorno e buon inizio settimana.  La profezia di Isaia si applica a Gesù e ad ogni cristiano. "Lo Spirito del Signore è su di me; per questo mi ha consacrato con l'unzione e mi ha mandato ad annunziare ai poveri un lieto messaggio, per proclamare ai prigionieri la liberazione e ai ciechi la vista; per rimettere in libertà gli oppressi e predicare un anno di grazia del Signore" (Lc 4,16-19). Gesù sottolinea "l'oggi della redenzione". Ma il suo rigetto necessita la conversione, la riconoscenza della sua signoria. I meravigliati (v. 22) cambiano idea (vv. 28-29). PIETÀ DI NOI SIGNORE. Manda su di noi il tuo Spirito trasformatore.  Buona giornata.

31 - Buongiorno per tutto il giorno.  Aspettare il giorno del Signore, il suo giudizio, con vigilanza e non lasciarsi sorprendere (1 Ts 5,1-11). Tale è l'atteggiamento di chi vigila. Il cristiano dev'essere luminoso, unito a Cristo. Non dobbiamo deprimerci, ma aiutarci a maturare nella fede, con il buon esempio e il sostegno reciproco. Un sostegno sicuro è liberare l'uomo dal demonio immondo, togliere il male (Lc 4,31-37). Buona missione e buona giornata.

 

———— 

AMICI ON LINE

Via Dante 1

21050 - CASTELSEPRIO (VA)

 

Codice Fiscale 91063050123

 

< Il Consiglio Direttivo >

Dr.ssa Graziani Cinzia - Presidente

Rebbia Emilia - Vice Presidente

Zaffaroni Annamaria - Tesoriere

Banfi Giordano - Segretario

Colombo Antonio - Consigliere

Gallazzi Franca Rosa - Consigliere

Milazzo Lucia - Consigliere

_______________________

 

E- mail:  info@asbdoncrispino.org

 

Sito web e FaceBook: www.asbdoncrispino.org 

 

Telefoni: 

Collaboratori:

Anna tel. 3933659049 

Antonio tel. 3280827857

Emilia tel. 3491354591

Giordano tel. 3334380903

__________________________

 

C.F.  91063050123

 

Coordinate bancarie:  

 

BPER Banca

filiale di Cairate (VA) 

IBAN: IT 37 L 05387 50050 0000 4246 1300

intestato a:
"Associazione Amici Sostenitori dei Bambini di Don Crispino Odv"

  

 

 

Modalità di erogazione:
Il donatore, per ottenere un risparmio d’imposta

(da detrazione o da deduzione),
deve effettuare l’erogazione tramite mezzi rintracciabili: Bonifici o assegni.
La donazione in contanti non consente alcuna agevolazione fiscale.