APRILE

1 - Buongiorno per tutto il giorno.  "Lo Spirito del Signore è su di me. Mi ha consacrato e mandato a portare il lieto annuncio ai poveri, a proclamare liberazione ai prigionieri, a ridare la vista ai ciechi, a rimettere in libertà gli oppressi e a predicare un anno di grazia del Signore" (Lc 4,16-21; Is 61,1-3). È lo stesso Spirito che riposa su Gesù Cristo che deve animare ogni credente. La carità, nota caratteristica del giovedì santo, si manifesta nel programma presentato qui sopra. Buona missione e buon cammino. Felice giornata.

2 - Buongiorno per tutto il giorno.  Abbracciati e liberati dal Signore Gesù sulla croce, entriamo nella nuova ed eterna alleanza. Solo l'amore può spingere a questo. L'istituzione dell'Eucaristia, il sacerdozio e la lavanda dei piedi sono misteri dell'Amore. Così pure il perdono dei peccati. "Padre, perdona loro, non sano quello che fanno" (Lc 23,34). L'amore va fino in fondo, fino a consegnare volontariamente la propria vita e ad accettare tutto per obbedienza: "tutto è compiuto" (Gv 19,30). Imitiamo Gesù nell'amore e nell'obbedienza per essere liberi.  Buona meditazione e buona giornata.

3 - Buongiorno del buon mattino. Tranquillo, il Signore si sta riposando nel sepolcro in attesa di uscirne. Era morto, ora è vivo per l'eternità. Dal potere del nemico e delle tenebre, ci ha liberati. Viviamo in rendimento di grazie e lodiamo Dio nel gran silenzio di questo giorno. Ci farà passare dalla morte alla vita, dalle tenebre alla luce, dalla non esistenza all'esistenza. Buona giornata di meditazione in compagnia di Maria che aspetta come noi le meraviglie di Dio.

4 - Buongiorno nel giorno del Signore. C'è sempre da imparare nella vita. All'annuncio della notizia che la tomba è vuota, si deve mettersi in cammino, correre ognuno secondo le sue forze e la sua età per andare a vedere il mistero. Tutto  concorre alla crescita spirituale, anche una conoscenza superficiale della Sacra Scrittura. L'importante è di leggerle, decidere di camminare, di andare avanti, di vedere e credere. Gesu, accreditato da Dio è il gran mistero. Fu consacrato in Spirito e potenza. Passava beneficiando e sanando quelli che erano sotto il potere del diavolo (Att. 10.38). Consegnato a morte, Dio l'ha risuscitato (Att 10,40) dai morti e noi con lui. Rendiamo grazie a Dio, alleluia.  BUONA PASQUA.

5 - Buongiorno per tutto il giorno. La resurrezione di Gesù Cristo significa la riuscita del piano di salvezza di Dio e conferma le parole e le opere di Gesù (At. 2,22-32). Gioia e timore caratterizzano le donne che hanno fatto la loro visita al sepolcro. Mentre c'è la meschineria dei responsabili della morte di Gesù (Mt 28,8-15). Signore, abbi pietà per il nostro mondo e dacci la forza di testimoniare che Gesù è vivo. La vostra gioia sia perfetta.  Felice giornata.  

6 - Buongiorno per tutto il giorno.  Pietro annuncia il kerigma cioè la passione-morte e risurrezione di Gesù Cristo. Due richiami da parte sua al popolo di Israele e a noi oggi : 

- "Convertitevi e fatevi battezzare nel suo nome" (At 2,38) e quindi aderite a Lui; 

- Salvatevi da questa generazione perversa (At 2,40).  Se Siamo risorti con Cristo, con la sua grazia e il suo Santo Spirito ci riusciremo. È una sfida per il nostro tempo. Buona giornata.

7 - I discepoli, dopo la risurrezione di Gesù, prolungano la sua azione nella vita delle persone in difficoltà. La loro parola è performativa. Disse Pietro: "non possiedo né argento né oro, ma quello che ho, te lo do: nel nome di Gesù Cristo, il Nazareno, alzati e cammina" (At 3,6). Il nome di Gesù salva, risana. Cosa hai in più del nome di Gesù? La fede, il sorriso, la conoscenza, un consiglio, la forza,... Mettili a disposizione per il servizio dell'umanità.  Grazie. Buona giornata.

8 - Buongiorno. È evidente che i giudei hanno commesso peccati rinnegando e consegnando a morte Gesù,  il Giusto e il Santo, l'autore della vita. Davanti a Pilato, hanno preferito un assassino a Gesù (At 3,13-14). Ma Dio l'ha risuscitato dai morti con potenza e forza. Per noi che viviamo oggi in questo mondo, c'è una via per essere salvati e per il perdono dei nostri peccati: la Conversione, il cambio di vita, allontanarsi dalle iniquità (At 3,19.26). Invocando il nome di Gesù, verrà a noi con la sua pace di risorto (Lc 24,36) e potremmo in seguito operare miracoli in favore del popolo in difficoltà ( cf. 3,40).  Radiosa giornata.

9 - Buongiorno per tutto il giorno.  Gesù risorto si manifesta ai suoi discepoli. Con una sua parola, comanda e la pesca misteriosa diventa fruttuosa. I pesci si danno appuntamento nella rete dei discepoli. Così anche per la vita della Chiesa (Gv 21,6.8). La Chiesa fa l'esperienza della sua presenza come risorto; con la sua parola e nel suo nome tutto è possibile, anche la salvezza (cf. At 4,10-12). In più,  Gesù ci prepara una mensa. Venite a mangiare (Gv 21,12). Buona giornata

10 - Buongiorno per tutto il giorno.  Gli apostoli, pieni di Spirito e di forza testimoniano che Gesù Cristo è risorto. Davanti a quelli che governano, loro affermano senza paura: "Se sia giusto dinanzi a Dio obbedire a voi invece che a Dio, giudicatelo voi. Non possiamo tacere quello che abbiamo visto e ascoltato" ( At 4, 19-20). E Gesù comanda loro: Andate in tutto il mondo, proclamate il Vangelo a ogni creatura" (Mc 16 15). Coraggio. Slegate la vostra lingua. Il mondo vi aspetta e vuole verificare la vostra fede e la vostra testimonianza.  Buona missione  e felice giornata.

11 -Buongiorno nel giorno del Signore.  Oggi è la domenica della divina misericordia. Il cuore del Vangelo è il dono della pace (At 20, 19.21.26), dello Spirito Santo (At 20,22) per una missione della misericordia, il perdono dei peccati (Gv 20,23). Le letture odierne ci indicano dei passaggi obbligati per vivere :

- Dalla paura alla pace (At 20,19.21.26) e alla gioia (20, 20.25);

- Dal dubbio alla fede (20,25.28);

- Dalla fede alla carità e solidarietà (At 4,32-35). Apri il nostro cuore, Signore, e riceveremo con gratitudine i tuoi doni che fanno vivere. Gesù, noi confidiamo in te. Felice domenica.

12 - Buongiorno e buon inizio settimana. La scelta divina per salvare il mondo è strana. La morte di Gesù era nel piano della volontà di Dio e diventa l'oggetto dell'annuncio dei discepoli. Davanti all'avversità dei nemici al "nome di Gesù", i discepoli chiedono l'aiuto dell'Alto per poter annunciare con franchezza il Vangelo e compiere guarigioni, prodigi e miracoli nel nome di Gesù. Non solo i discepoli sono liberati dalla prigione, ma implorano anche Dio per la libertà di tutta la Chiesa (At 4,23-31) affinché porti avanti la missione di Cristo. La testimonianza entra nel campo per la credibilità del messaggio. Buona giornata.

13 - Buongiorno del buon mattino.  La fede in Cristo morto e risorto ci porta ad avere un comportamento adeguato, degno di Cristo, cioè, essere animati dallo spirito di formare sempre un solo corpo, aver un anima sola, essere carità e vivere nella carità (At 4,32-37). Una promessa è sicura: "Chiunque crede in Gesù ha la vita eterna" (Gv 7,15). Vale la pena di credere per avere in dono la vera vita, la vita divina. Buona giornata.

14 - Buongiorno per tutto il giorno.  In cerca della verità e dell'essenziale, Gesù fa una catechesi a Nicodemo. "Dio ha amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito" (Gv 3,16). Perché ce lo dà? Per essere nostra Sapienza, nostra verità, nostra luce, nostra via, nostra vita, nostro cibo, nostra giustificazione, nostra santificazione e nostra redenzione. Grande manifestazione di Dio amore in noi. "Dio ha mandato il Figlio nel mondo non per condannarlo, ma per salvarlo. Chi crede in Lui non è condannato (3,18a).  L'unica condanna è questa: la luce è venuta nel mondo, ma gli uomini hanno preferito le tenebre perché le loro opere erano malvagie . Chi fa il male odia la luce. Invece chi fa la verità viene verso la luce (cfr Gv 3,19-21). La via è aperta ai credenti-ricercatori di Dio per aderire a Lui con coscienza e testimoniare che è sempre amore.  Radiosa giornata.

15 - Buongiorno per tutto il giorno.  Bella e forte è la testimonianza degli apostoli che, mossi dallo Spirito Santo, rispondono senza paura al sommo sacerdote che diceva: "Vi abbiamo espressamente ordinato di non insegnare più nel nome di costui..." (At 5,28). "Bisogna obbedire a Dio piuttosto che agli uomini" (At 5,29). Questa libertà di spirito e franchezza nel parlare non possono venire che da uno che crede veramente che Gesù è il Signore; che Dio l'ha mandato nel mondo e ha messo tutto nelle sue mani (cf. Gv 3,31a.c.35). Io credo.  Buona giornata.

16 - Buongiorno del buon mattino.  I miracoli di Dio sono tanti. Nelle letture odierne ne elenchiamo 3: 

1) trarre dei degni e fedeli testimoni tra i semplici e senza istruzione (At 4,13). I discepoli annunciano con franchezza Cristo risorto. Gioirono per essere stati giudicati degni di subire oltraggi per il nome di Gesù (cf. At 5,41).      

2) L'intervento di Gamaliele, un dottore della Legge: "Non accada di trovarvi a combattere contro Dio" (At 5,39b). Una conversione?La moltiplicazione dei pani avviene con la collaborazione dei discepoli e soprattutto di un ragazzo che aveva 5 pani e 2 pesci. Tutto questo porta alla professione della fede (cf. Gv 6,14). Cerchiamo di essere testimoni ovunque siamo.  Buona giornata.

17 - Buongiorno per tutto il giorno.  La chiesa di Cristo continua la sua testimonianza con la scelta dei distributori dei beni ai bisognosi della comunità. I criteri per l'elezione sono dati dagli apostoli: una buona reputazione, essere pieni di Spirito e di Sapienza. Gli apostoli, loro, devono pregare ed annunciare la Parola di Dio (cf. At 6,1-7). Nel Vangelo, Gesù domina gli elementi della natura. Si manifesta così "Signore" (Gv 6,16-19). Tranquillizza i discepoli spaventati nel vederlo camminare sulle acque: "Non abbiate paura, sono io" (Gv 6,20). Nelle tempeste della nostra vita, Gesù ci viene incontro per rasserenarci. Ci dice ancora oggi "Coraggio". Ne abbiamo bisogno. Andiamo avanti con Lui e con fiducia.  Felice giornata.

18 - Buongiorno nel giorno del Signore. Il messaggio del risorto è la pace che porta ai suoi discepoli. A porte chiuse, stette in mezzo a loro e disse: "Pace a voi" (Lc 24,36). I discepoli, gioiosi e fortificati dalla notizia della risurrezione del Signore testimoniano annunciando la conversione: "Convertitevi e cambiate vita perché siano cancellati i vostri peccati" (At 3,19)." ... nel suo nome saranno predicati a tutte le genti la conversione e il perdono dei peccati" (Lc 24,47). È un invito e un richiamo permanente ad ogni uomo e per tutti i tempi.  Radiosa domenica.

19 - Buongiorno per tutto il giorno. Tutta la vita umana è un cammino, una ricerca. Tanti giudei hanno cercato di seguire Gesù perché l'avevano visto moltiplicare il pane, un cibo che perisce. Il cibo da cercare che dura e che rimane per sempre è Cristo stesso da accogliere nella fede. Facendo così si compie l'opera di Dio. Quest'opera è credere in colui che Egli ha mandato (Gv 6,29). È la vera sapienza e la vita. La testimonianza di Stefano che opera prodigi in nome di Cristo risorto non è stata accolta. Anzi, è stato condannato a morte ingiustamente (At 6, 8-15). La storia si ripete. Voi, fate giudizio.  Buona giornata.

20 - Buongiorno per tutto il giorno.  "Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà fame e chi crede in me non avrà mai sete" (Gv 6,35). Queste parole di Gesù danno forza e sicurezza nel rinforzare la propria fede; guardando in alto, il fedele contemplerà la gloria di Dio. L'esempio tipico è quello del diacono Stefano che dà una bella testimonianza anche nei momenti critici della sua vita: resistere e da la ragione della sua adesione a Cristo. In più, imita Cristo sulla croce perdonando ai suoi persecutori e uccisori e abbandonandosi a Dio: "Signore, non imputare a loro questo peccato" (Gv 7,60). "Signore Gesù, accogli il mio spirito" (Gv 7,59). Non abbiate paura di fare anche voi questo passo che libera e salva.  Felice giornata.

21 - Buongiorno.  La persecuzione dei cristiani non ferma l'annuncio della Parola di Dio. Anzi, è una occasione per diffonderla. La dinamica si presenta così: c'è l'ascolto della Parola, il rinnovarsi dei miracoli di Gesù e la gioia evangelica (At 8,1-8). Chi accoglie la Parola, vede il figlio di Dio e mangiando il pane che Egli dà ha la vita eterna, cioè la risurrezione nell'ultimo giorno. È una luce per la vita, un'attingere acqua alla sorgente che disseta (cf. Gv 6,35b-40). Trasformarci, Signore, in pane che sazia la fame dei nostri fratelli e sorelle che incontreremo oggi, di tutti quelli che ti cercano e hanno sete di te. Buona giornata.

22 - Buongiorno per tutto il giorno.  "Alzati e va verso mezzogiorno" (At 8,26). "Va avanti, accostati a questo carro" (At 8,29). In cerca di Dio, il funzionario etiope accede alla fede. "Nessuno può venire a me se non lo attira il Padre che mi ha mandato; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno (cf. Gv 6,44). Lasciamoci nelle mani di Dio che saprà modellarci e plasmarci. E nella ricerca dell'essenziale, Dio manda qualcuno per aiutarci a capire l'oggetto della nostra ricerca. Se siamo obbedienti alla voce di Dio, raggiungeremo il fratello.  Radiosa giornata.

23 - Buongiorno. Dio dona ad ogni persona la possibilità di ricominciare la vita e salvarsi. Addirittura affida una missione a un "nemico, un persecutore" (At 9,1-2.4.13-14) per parlare nel suo nome. "Quest'uomo è lo strumento che ho scelto per portare il mio nome alle nazioni" (At 9,15). In effetti, Saulo dedicherà tutta la sua esistenza a Cristo risorto che gli è apparso. Dal male, Dio sa trarre un bene maggiore. È sovrano, cambia l'orientamento della vita. Ma ci vuole un'apertura e l'obbedienza (cf. At 9,6.8) senza mancare di prendere in conto l'umiltà che può facilitare l'incontro tra Dio e l'eletto (At 9,17).  Buona giornata.

24 - Buongiorno e buon fine settimana.  Davanti alle difficoltà della vita, ci troviamo a fare una scelta, a prendere un impegno serio, ad aderire con coscienza.  "Signore, da chi andremo? Tu hai Parole di vita eterna“ (Gv 6,68). Giuda non ha mai riconosciuto che Gesù possedeva parole di vita. L'ha tradito. Noi, ringraziamo il Signore perché si è rivelato a noi come amore e vita. Un altro impegno è vivere in rendimento di grazie. "Cosa renderò al Signore per i benefici ricevuti? Alzerò il calice di salvezza e invocherò il nome del Signore" (sal 115,3.5.8). Di fronte alla pace di cui gode la chiesa durante il momento di serenità, senza persecuzioni, anzi assistendo ai miracoli, c'è da gioire (At 9,31-42). Deve seguire un altro impegno: "Adempirò i miei voti al Signore" (sal 115,4.9).  Buona giornata.

25 - Buongiorno per tutto il giorno. Oggi eleviamo una preghiera a Gesù. Gesù, buon pastore, tu che conosci ciascuno di noi e ci chiami per nome; tu che hai dato la tua vita per noi tue pecore, facci sentire la tua voce; non abbandonarci ai lupi di questo mondo (cf. Gv 10, 11-18); guidaci ai pascoli erbosi (sal 22), attiraci a te; nutrici con il tuo corpo e il tuo sangue (cf. Gv 6,35); orienta i nostri cuori verso le realtà eterne e donaci la grazia di vivere accanto a te dove ci hai preceduto nella gloria del Padre (cf. Gv 14,3). Tu che sei, il patrono della messe, donaci tante e sante vocazioni, donaci dei pastori secondo il tuo cuore che possano guidarci con sapienza e pazienza. Rendici tutti disponibili per il servizio della tua Chiesa. Buona e felice domenica.

26 - Buongiorno e buon inizio settimana.  Dio ha concesso anche ai pagani che si convertono la possibilità di salvarsi (At 11,18). Gesù ha detto: "Io sono la porta delle pecore". Se uno entra attraverso di me, sarà salvato (Gv 10,7.9). Sono venuto, disse Gesù, perché abbiano la vita e l'abbiano in abbondanza (cf. Gv 10,10b). Ringraziamo Dio per la sua guida e la sua protezione. Buona giornata.

27 - Buongiorno per tutto il giorno.  Imitiamo gli uomini di Dio nell'annuncio della sua Parola e nell'esortare la gente.  Barnaba, "uomo virtuoso, pieno di Spirito Santo e di fede, esortava tutti a restare, con cuore risoluto, fedeli al Signore" (At 11 23-24). Lui è il buon pastore che guida il suo gregge e dà la sua vita per amore delle pecore (cf. Gv 10  27-28). Ci guidi ora e sempre, ci difenda contro i lupi e mercenari, e ci orienti ai pascoli erbosi per gioire pienamente alla sua presenza.  Felice giornata.

28 - Buongiorno del buon mattino. La grazia della Pasqua di Cristo deve arrivare a tutte le genti. La Parola di Dio, una realtà vivente, cresce e si diffonde grazie agli apostoli, campioni nel suscitare la fede. Hanno creduto in Gesù e ricevuto da Lui lo Spirito Santo che li sceglie e li spinge ad annunciare il Vangelo. Hanno quindi il sostegno del padre nella loro missione (cf. At 12, 24-13,5); sono illuminati da Gesù Cristo stesso, lo scelgono e lo seguono, Lui, luce del mondo (Gv14, 44-50).  Buona giornata.

29 - Buongiorno.  "Coraggio, sono io. Non abbiate paura". Nelle varie tempeste della vita, Dio ci viene incontro  per  aiutarci, rasserenarci ed incoraggiarci (Gv 6,20). Tra le tempeste possiamo mettere le divisioni, le mormorazioni alle quali i discepoli  hanno dato una risposta. Scegliere sette uomini con i dotti umani e spirituali per presiedere alla carità della comunità (At 6,3-4). Dissero: noi ci dedicheremo alla preghiera e al servizio della Parola (At 6,4). Preghiera, predicazione e carità sono i pilastri di una comunità  viva. Prendiamone cura. Oggi ricordiamo anche Santa Caterina da Siena, dottore della Chiesa e patrona dell'Italia. Tra tanti scritti edificanti, ha scritto: "Ogni cristiano è tenuto ad essere fedele e a servire la Chiesa, ciascuno secondo il suo stato". Interceda per noi come ha fatto lei la grazia dell'umiltà, dell'obbedienza, della mortificazione, di unire le persone per la pace, l'amore della preghiera, del Papa e la dedizione alla Chiesa. Ha vissuto solo 33 anni sulla terra. Abbiamo ancora tanta strada da fare imitando le sue virtù. Coraggio e buona giornata.

30 - Buongiorno per tutto il giorno. Dio è all'opera nella creazione. Con la sua Parola fa venire le cose all'esistenza e contempla soddisfatto la sua opera. Ogni giorno della creazione Dio "vide che la cosa fatta era buona". Riguarda la creazione dell'uomo, "vide che era molto buona". E quindi una maggior responsabilità da parte dell'uomo di fronte al creato. Il riposo consacrato è da integrare nella vita dopo il lavoro (Gn 1,26-2,3). Rendere grazie per la meraviglia che siamo è dunque doveroso. Gesù, Lui, stupisce la gente con le sue parole e i prodigi. Fa così una nuova creazione anche se tanti vedono solo la sua umanità (cf. Mt 13,54-56). Eppure, bisogna sempre rendere grazie a Dio. Una piccola storia. Due monaci pregavano in comunità sempre insieme e con lo stesso tempo. Uno chiese all'altro. "Perché sei così felice dopo aver pregato e io triste?" L'altro gli rispose: "nella tua preghiera chiedi sempre delle cose a Dio. Io invece lo ringrazio".  Buona giornata. 

————

AMICI ON LINE

ASSOCIAZIONE

AMICI SOSTENITORI

DEI BAMBINI

DI DON CRISPINO Odv

Via Dante 1

21050 - CASTELSEPRIO (VA)

 

Codice Fiscale 91063050123

 

< Il Consiglio Direttivo >

Dr.ssa Graziani Cinzia - Presidente

Rebbia Emilia - Vice Presidente

Zaffaroni Annamaria - Tesoriere

Banfi Giordano - Segretario

Colombo Antonio - Consigliere

Gallazzi Franca Rosa - Consigliere

Milazzo Lucia - Consigliere

_______________________

 

E- mail:  info@asbdoncrispino.org

 

Sito web e FaceBook: www.asbdoncrispino.org 

 

Telefoni: 

Collaboratori:

Anna tel. 3933659049 

Antonio tel. 3280827857

Emilia tel. 3491354591

Giordano tel. 3334380903

__________________________

 

C.F.  91063050123

 

Coordinate bancarie:  

!!! VARIAZIONE IBAN !!!

 

NUOVO IBAN:

 

BPER Banca

filiale di Cairate (VA) 

IBAN: IT 37 L 05387 50050 0000 4246 1300

intestato a:
"Associazione Amici Sostenitori dei Bambini di Don Crispino Odv"

  

VECCHIO IBAN: IN SCADENZA

(UBI Banca ex Popolare di Bergamo
filiale di Cairate (VA)
Associazione Amici Sostenitori dei Bambini di Don Crispino

conto corrente n. 2000
IBAN:

IT 27 I 03111 50050 0000 0000 2000)

 

Modalità di erogazione:
Il donatore, per ottenere un risparmio d’imposta

(da detrazione o da deduzione),
deve effettuare l’erogazione tramite mezzi rintracciabili: Bonifici o assegni.
La donazione in contanti non consente alcuna agevolazione fiscale.