click per ingrandire
click per ingrandire

 

 



AUGURI DI SANTA PASQUA

 


Carissimi amici,
nonostante tutto quello che viviamo nel nostro paese, provo una grande gioia di essere ancora in
contatto con voi per un annuncio : Cristo è risorto dai morti. La nostra speranza nella risurrezione dei nostri corpi mortali è più viva che mai. Festeggiamo allora la vittoria di Gesù sulla morte e sul male. Con Lui, siamo anche noi vincitori con il nostro modo di essere più cristiani, più umani e più civili.


Lui ha detto: Io sono la VIA, la RISURREZIONE e la VITA. Rivolgendosi così ai discepoli che
siamo noi, Gesù ci ha indicato a noi uno stile di vita. Essere una benedizione per gli altri mostrando a loro la via da percorrere per avere la vita e per risorgere (stare in piedi con tutta la dignità e la forza) a una vita nuova. In effetti, siamo chiamati a fare di tutto perché tutti gli uomini possano vivere tranquilli e sereni.

 

Ci daremo quindi pace quando questo progetto sarà raggiunto.

 

I nostri gesti di solidarietà e di amore vogliono dare alla vita un significato diverso, cioè, la
speranza.

Vogliamo gridare al mondo che siamo più che vincitori grazie a colui che ci ha dato la forza e aperto il cuore.

Vogliamo dire, con i nostri piccoli gesti di condivisione, che non ci sono solo le guerre che possono imporre le loro leggi, ma si può sconfiggere queste guerre con l’amore e i
gesti di solidarietà.

Solo così, saremo sempre in piedi con Gesù Cristo risorto e con la nostra dignità di uomini e donne immersi nell’umanità.


Poni allora il tuo gesto con tanta discrezione e impegno per rendere in libertà qualcuno e ridargli la sua dignità di persona umana.

Il tuo gesto, se non lo sai, anche tu, ti fa vivere.


Su tutti voi amici sostenitori dei nostri bambini e su tutti gli associati con le loro famiglie, scenda la benedizione di Dio padre, e Figlio e Spirito Santo.


Ecco il mio augurio di Buona e Santa Pasqua. Che il Signore vi benedica ancora.
Tantissimi saluti alle vostre famiglie allargate da tutti noi.


Don Crispino

 

 

 

contro i falsi incaricati  e gli inganni

 

 

 

Non accettate nessuna transazione economica a domicilio:

 

nessuno è autorizzato a riscuotere somme di denaro a domicilio

per conto di Don Crispino

o dell’Associazione Amici Sostenitori dei Bambini di Don Crispino Onlus.

 

Se qualcuno si presenta a casa vostra per richiedere denaro per noi

è presumibilmente un truffatore.

 

Qualsiasi offerta all’Associazione è liberale

e va effettuata sempre e soltanto secondo i canali conosciuti.

 

Coordinate bancarie: Banca Popolare di Bergamo filiale di Cairate (VA)

conto corrente n. 2000

intestato a: Associazione Amici Sostenitori dei Bambini di Don Crispino

IBAN: IT 27 I 03111 50050 00000 000 2000

 

5 x 1000   C.F.  91063050123

 

Per ogni chiarimento o ulteriore informazione, siamo a vostra disposizione ai seguenti numeri dei Consiglieri e Collaboratori :

Antonio ( referente dei progetti) e Anna (consigliere e tesoriere dell’associazione) tel. 328 0827 857
Cristina tel. 347 0355 794 (presidente dell’associazione)
Emilia tel. 349 1354 591 (consigliere e referente dei progetti)

 

 

 

continuano le buone notizie

 

Buongiorno cari sostenitori, continuano le

buone notizie !

Gli amici dell'Associazione Culturale 2 L Lombardia Lucania e del Circolo Culturale L'Alba hanno organizzato questa bellissima serata aperta a tutti.

Un'occasione per ascoltare storie vere e condividere con solidarietà Esperienze di Donne.

 

Siete tutti benvenuti

 

 

 

un po' di buone notizie

 

Buongiorno cari sostenitori

buone notizie finalmente:

 

Vi mando la foto di Furaha con le sue nuove stampelle, il suo papà e io. Grazie e mille grazie di cuore. Grazie a tutti voi per quello che fate per la vita dei bambini e dell'umanità. Dio vi benedica sempre. Un caloroso abbraccio a
ciascuno. Don Crispino-

Come potete vedere le stampelle in alluminio, leggerissime, sono arrivate il 14 dicembre e Furaha ha potuto donare le sue vecchie di legno, molto pesanti, per qualcun altro. Grazie alla sua mamma sostenitrice qui in Italia che si è data molto da fare per trovare questo modello qui ormai in disuso.
Don Crispino mi scrive inoltre che in Congo la situazione sta migliorando poco a poco, ora che i politici hanno firmato l'accordo si può sperare in un futuro normale.
I nostri bambini stanno bene e la scuola è ripresa tranquillamente dopo le feste.

 

 

il nuovo anno inizia

con tristezza

 

Buongiorno care famiglie

 

Pensando di farvi cosa gradita vi aggiorno con le ultime notizie ricevute dal Congo.

 

Purtroppo la situazione politica è molto delicata e brutale, non c'è più controllo.

Le messe di Natale sono state tutte anticipate e sono state celebrate durante il giorno per motivi di sicurezza nazionale.

Nelle province del Nord-Kivu, confinanti con Katana dove abbiamo la maggior parte dei bambini ed il seminario di Don Crispino, sono stati uccisi a colpi di macete o sparo 52 innocenti.

Ci dicono che ormai è guerra e, nell'incertezza politica, si protrarrà nel 2017.

 

Il seminario ha subito dei furti ripetuti si pensa da parte di disperati.

La maggior parte dei bambini sta bene perchè le scuole sono chiuse per le festività natalizie ma i disordini sono troppo vicini per stare tranquilli e alcuni bambini abitano proprio nelle zone più a rischio dove imperversano i disordini.

 

Siamo impotenti di fronte a tanto odio, possiamo solo sostenere Don Crispino economicamente per

dargli modo di intervenire là dove c'è il bisogno immediato per la soppravvivenza.

 

Rinnovo i  miei ringraziamenti per il vostro sostegno di questi anni mai così prezioso come in questo momento e vi chiedo, se potete, di continuare versando le vostre donazioni nei primi mesi dell'anno.

 

Vi regalo una foto dei bambini felici fatta a marzo 2016 con l'augurio che ad un anno di distanza possano ancora sorridere così.

 

Tanti auguri a tutti per un felice 2017 da parte del nostro Consiglio Direttivo e mia

 

Cristina Pavan

Presidente dell'associazione

 

 

 

 

 

 

 

Grazie di cuore

 

Missione compiuta!

Container arrivato!

 

Ecco il nostro caro Don Crispino in veste di Babbo Natale

super impegnato a dirigere e smistare i pacchi appena ricevuti.

 

Tutti i bambini riceveranno un regalo per Natale!

Possiamo proprio darci una pacca sulla spalla e congratularci per il risultato dello sforzo che abbiamo fatto tutti insieme.

Grazie di cuore famiglia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Buon Natale a tutti:

Carissimi fratelli e sorelle, amici miei, Pace e bene.

 

Vi annuncio una grande gioia : « Dio è con noi », è in mezzo a noi ed opera per mezzo nostro.
Lo sapiamo, il mondo è nel subbuglio, osserviamo tanti cambiamenti, alcuni di questi fanno paura ed altri danno speranza.

Chi si lascia andare e terrorizzare dal mondo e dagli uomini vede tutto in nero, senza vita né via di uscita, senza speranza ma chi si lascia guidare e illuminare da Dio, chi si lascia orientare dalla sua Parola e pascolare dai sui servitori-ministri, costui vedrà la gloria di Dio e la salvezza del mondo.


Il Signore viene ancora a visitare la nostra terra che ha tanto bisogno della sua presenza.

Si, il mondo ha sete di Dio (sal. 62). Mai come in questi giorni gli uomini cercano e pregano intensamente Dio. Mai come in questi giorni le persone vogliono Dio, ma anche mai come in questi giorni gli uomini si allontanano da Lui cercandolo dove non c’è.

 

Tanti si danno la pace interiore dichiarando che “non c’è e se per caso Dio esiste, Lui è sempre misericordioso e conosce la nostra debolezza, Lui non può che salvarci”, così si danno alla gioia e tornano verso gli idoli.

 

Per questi, per tutti noi e per il mondo intero, Dio si è incarnato.
Si è incarnato per condividere la nostra sorte, per elevarci alla vita divina e per introdurci nella sfera di Dio.
Si è incarnato per illuminare le nostre tenebre e guidarci, con la sua stella, verso il presepe dove c’è Gesù e con Lui Giuseppe e Maria.
Si è incarnato per aprire i nostri cuori all’universalità.
Si è incarnato per aprire le nostre mani chiuse affinché possiamo dare agli altri i doni della nostra povertà e della grande ricchezza che è Dio.
Si è incarnato per togliere da noi il vizio di rimanere nelle nostre abitudini sbagliate del passato.
Si è incarnato per essere la nostra gioia e la nostra pace.

Si è incarnato infine per manifestare la gloria di Dio.

 

Una luce irradia il mondo è Cristo Signore che scaccia le tenebre e fa’ splendere la luce con la sua Parola.

Illuminati da Dio stesso, manifestiamo la nostra gioia. Usciamo da noi stessi, dal nostro egoismo per andare incontro agli altri che aspettano un segno di misericordia e della nostra nuova rinascita.

 

Ci sono tra noi tante persone sole anche se sono circondate, tante persone affrontano dei problemi e non sanno con chi condividerli per alleviare il loro peso.
Gesù è venuto nel mondo e Dio, nella forma degli angeli, si è avvicinato ai pastori che avevano freddo, vivevano nel buio, isolati dagli uomini. Per loro, Dio si è incarnato. Hanno sentito un canto nuovo, il canto degli angeli, che univa cielo e terra.

Siamo noi invitati a cantarlo ora con i nostri gesti di amore e di solidarietà.

Augurando a tutti di fare un passo per andare verso l’altro e sopratutto quelli che soffrono, vi mando dal Congo i cari saluti dei nostri bambini, delle loro famiglie e dei collaboratori.
Su ciascuno di voi e sulle vostre famiglie pronuncio questa benedizione : “Ti benedica Dio e ti protegga. Faccia brillare il suo volto su di te e ti sia propizio. Rivolga su di te il suo volto e ti conceda la Pace”(cf. Num. 6, 24-26).

Tantissimi auguri di Buon e Santo Natale 2016.

Felice anno 2017 e che sia per tutti noi un anno di tanta salute fisica e spirituale. Ne abbiamo bisogno per dedicarci all’opera del Signore.

 

Don Crispino Bunyakiri

 

 

 

 

 

 

Grazie di cuore

a tutte le famiglie

e a tutte le persone,

vecchie e nuove,

che anno dopo anno partecipano

a questo grande cambiamento.

 

 

<Il nuovo Consiglio Direttivo>

 

 

Pavan Cristina - Presidente

Sabatino Massimiliano- Vice Presidente

Zaffaroni Annamaria-Tesoriere

Gasparini Licia - Consigliere

Manni Alberto - Consigliere

Milani Gian Luigi - Consigliere

Moro Giorgio - Consigliere

Rebbia Emilia - Consigliere

 

 

 

 

 

 

I nostri bambini in Congo,

anche se sono desiderosi di studiare, spesso sono costretti a rimanere analfabeti per la mancata possibilità di pagare la scuola.

 

24 CENTESIMI AL GIORNO, ECCO QUANTO VI COSTERA' SOSTENERE UNO DI LORO, FARLO STUDIARE E DARGLI UN PASTO AL GIORNO. VI SEMBRANO TROPPI ?

10 € al mese al netto delle detrazioni fiscali saranno poco più di 7,40 € vale a dire 24 centesimi al giorno. PENSATECI SUL SERIO.

BASTA COSI' POCO PER DARE SPERANZA, CULTURA E AMORE. VOI POTETE FARLO.


Proponiamo il sostegno a distanza di un bambino fino al raggiungimento dei 18 anni, età in cui potrà trovare un mestiere.

L’Associazione si impegna insieme ai genitori adottivi ad assistere ogni bambino, per tutto il tempo stabilito.

Riceverete sue notizie, la pagella scolastica e materiale fotografico.

 

Repubblica Democratica del Congo
Repubblica Democratica del Congo

Italia

 

 

(per essere precisi: Repubblica Italiana )

7 volte e mezza più piccola del Congo 

 

 

Da questo nostro piccolo paese partono aiuti umanitari diretti in tutto il mondo.

 

Anche noi facciamo la nostra parte e l'Associazione Amici Sostenitori dei Bambini di Don Crispino Onlus è il posto giusto per chi sa tendere la mano, dare e ricevere insieme.


AMICI ON LINE

ASSOCIAZIONE

AMICI SOSTENITORI DEI BAMBINI DI DON CRISPINO ONLUS

Via Olona 17

21013 - Gallarate (VA)

 

Codice Fiscale 91063050123

 

C.F.  91063050123

 

E- mail:  info@asbdoncrispino.org

 

Telefoni:

Antonio e Anna 328 0827 857
Cristina 347 0355 794
Emilia 349 1354 591  

 

Coordinate bancarie:       
UBI Banca (ex Popolare di Bergamo)
filiale di Cairate (VA)
Associazione Amici Sostenitori dei Bambini di Don Crispino

conto corrente n. 2000
IBAN:

IT 27 I 03111 50050 00000 000 2000

 

Modalità di erogazione:
Il donatore, per ottenere un risparmio d’imposta (da detrazione o da deduzione),
deve effettuare l’erogazione tramite mezzi rintracciabili: banca o con assegni.
La donazione in contanti non consente alcuna agevolazione fiscale